Marino: domenica 17 luglio a Villa Desideri ci sarà la I^ Festa delle Associazioni – ViviMarino.com

Articolo letto 513 volte!

locandina festa coordinamentoMarino: domenica 17 luglio a Villa Desideri ci sarà la I^ Festa delle Associazioni – ViviMarino.com.

Quasi 30 associazioni incontrano cittadini ed Amministrazione.

Un esempio di collaborazione per e con la città.

 Si terrà domenica 17 luglio dalle 18,00 in poi a Villa Desideri, Marino (Roma), la I^ Festa delle Associazioni – vivimarino.com, un’occasione importante per far conoscere le attività delle associazioni e fondazioni marinesi, nel settore culturale e sociale ed incontrare la nuova amministrazione proprio sul luogo oggetto del progetto di riqualificazione presentato dal Coordinamento: il parco pubblico di Villa Desideri.

Un evento unico nella storia della città, perché mai tante associazioni, fondazioni e comitati si erano uniti per creare un momento di informazione e confronto con i cittadini e l’Amministrazione comunale. Per troppi anni le associazioni marinesi sono state divise da competizione, divisioni, inutili rivalità alimentate da chi guadagnava dal dividi et impera, ma allo stesso tempo impoveriva il tessuto sociale e culturale del paese.

Da alcuni mesi le realtà associative di tutti i tipi, invece, si sono unite e hanno cominciato a lavorare, ragionare e progettare insieme, pur conservando ognuna la propria individualità. Il Coordinamento non ha capi, non ha direttivi, ognuno ha pari dignità ed ognuno fa quello che può per contribuire a creare nuovi progetti per far crescere Marino ed i marinesi. Tutto con un unico motto fondamentale: il mutuo supporto.

Perché Villa Desideri? Il luogo, preziosissimo e centrale della storia marinese e romana del ‘700, da anni è stato lasciato in stato di abbandono dalle amministrazioni marinesi e il Coordinamento, partendo dal Progetto di gestione dell’edificio teatrale detto ‘Lo Scatolone’ all’interno del parco, recentemente ristrutturato grazie ai PLUS, mira ad una riqualificazione completa del luogo passando soprattutto dal coinvolgimento e dalla responsabilizzazione della cittadinanza in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

La Festa è stata organizzata a costo zero, con la sola forza di quasi 30 associazioni, fondazioni e comitati tra i 24 già membri del Coordinamento e quelli in attesa di entrare. Anche chi, di fatto, non ha potuto partecipare fattivamente, sarà presente a testimoniare l’eccellenza della propria attività sul territorio.

L’Amministrazione ha partecipato rendendo il luogo fruibile, mettendo la massima disponibilità e concedendo il Patrocinio all’iniziativa.

Il programma mira a dare una serie di esempi di attività delle associazioni, dal punto di vista sociale e culturale, incontrare l’Amministrazione per parlare del progetto dello Scatolone (ci sarà in quest’occasione anche il primo sopralluogo nell’edificio dalla nuova amministrazione) e dei progetti futuri e dimostrare che Villa Desideri può ridiventare un luogo simbolo della vita cittadina del Centro Storico.

Tra gli stand che esporranno le attività delle associazioni ci saranno anche progetti patrocinati dalla Regione Lazio, come il Progetto Eden della Fondazione San Michele Arcangelo, sensibilizzazioni a campagne sociali, come la donazione del sangue dell’Avis, la raccolta differenziata del Gruppo di Presenza Monsignor Grassi, l’assistenza ai disabili mentali e alle loro famiglie di Insieme contro i Pregiudizi e L’Un per L’Altro, i corsi di volontariato dell’ARVAS, la cura del benessere con Senza Frontiere Onlus e l’animazione per i bambini con i laboratori del Gruppo Scout Marino I.

Per la parte culturale, si sono prestate molte associazioni. L’Archeoclub presenterà la storia di Villa Desideri partendo dalle rappresentazioni di Villa Desideri fatte da Corot e Van Wittel nel ‘700 durante i secoli d’oro in cui era crocevia di artisti, letterati e grandi personaggi. Le stesse vedute saranno rappresentate oggi, dopo tre secoli, dagli artisti dell’Accademia Castrimeniense in un’estemporanea di pittura intitolata Villa Desideri: Presente Indicativo.

L’Associazione La Rua riproporrà sul viale della Mezzaluna il percorso di #SVICOLANDO tramite QRcode, che è una piccola trasposizione dell’audiotour del Centro Storico marinese, un esempio di come si possono associare le nuove tecnologie alla promozione del territorio e del settore turistico.

Punto a Capo Onlus, tramite la propria testata giornalistica Punto a Capo Online, curerà la parte informativa, con l’incontro con l’Amministrazione Comunale e con un’intervista sulla Marino del dopoguerra che precederà la proiezione del film SETTE ORE DI GUAI, di Totò, girato a Marino nel 1951 con attori presi tra i marinesi. La proiezione sarà curata da Gianni Alfonsi e dal Comitato di Quartiere Cave di Peperino.

L’Associazione Culturale Per l’Europa dei Comuni propone, nella bellissima cornice del Ninfeo, una Conferenza Didattica sulle origini della musica e della danza tenuta dal M° Mario Alberti, mentre la parte enogastronomica sarà curata dalle Associazioni Slow Food Marino Castel Gandolfo e Il Bene Comune della terra – Greenmind, con prodotti tipici del territorio.

Altre associazioni, come Lo Storico Cantiere, Arte e Costumi Marinesi, l’Accademia Internazionale Città di Roma, pur non organizzando eventi specifici, saranno presenti con gli stand dimostrativi delle attività di eccellenza che le contraddistinguono.

Un’unione proficua di attività sociale, culturale e gastronomica che dimostra come le Associazioni possono creare circuiti virtuosi sia in funzione di formazione e sensibilizzazione della cittadinanza che di un’offerta turistica di rilievo.

Infine, durante la Festa, ci sarà, nei momenti più significativi, la diretta della trasmissione 4 AMICI AL BAR (@4ABMarino) in onda su Facebook, che con le prime 4 dissacranti puntate ha avuto un record di più di 10.000 visualizzazioni complessive in pochi giorni.

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

Ore 18.00 Piazzale

  • Apertura stand espositivi associazioni
  • Animazione bambini con laboratori ludici e trucco bimbi (Gruppo Scout Marino I)
  • Raccolta Differenziata: cos’è, perché è necessaria e come si fa – Verso una Marino che si Differenzia (P. Monsignor Grassi)

Viale Mezzaluna e Ninfeo

  • Inizio estemporanea di pittura: Villa Desideri, presente indicativo (Accademia Castrimeniense)
  • #SVICOLANDO ovvero una piccola trasposizione in Villa Desideri dell’audiotour del Centro Storico di Marino (La Rua)

Ore 18.30 Piazzale

  • Incontro con l’Amministrazione Comunale e il Consiglio Comunale, presentazione del Coordinamento, idee per la riqualificazione di Villa Desideri e Progetto dello Scatolone
  • A seguire Sopralluogo allo Scatolone

Ore 20.00 Ninfeo

  • Villa Desideri dal ‘700 ad oggi, breve introduzione sull’importanza storica della Villa (Archeoclub Colli Albani)

Ore 20.30 Ninfeo

  • Conferenza didattica sulle origini della musica e della danza del M° Mario Alberti ( Cult. Per l’Europa dei Comuni)

Piazzale

  • Apertura stand per una cena con prodotti del territorio (Slow Food Marino e Castel Gandolfo e Il Bene Comune della Terra)

Ore 21.30 Piazzale

  • Proiezione del film SETTE ORE DI GUAI di Totò, girato a Marino nel 1951, preceduto da una breve intervista sulla Marino dei tempi d’oro del cinema (Gianni Alfonsi, Punto a Capo Onlus e Comitato di Quartiere Cave di Peperino)

All’allestimento delle strutture hanno partecipato: Comitato di Quartiere Borgo Garibaldi, Comitato Madonna de U Sassu, Comitato di Quartiere Cave di Peperino, Avis Comunale Marino, Punto a Capo Onlus, Arcobaleno Rotante, Accademia Castrimeniense, M5S, Cristiano Consoli, Mario Carbonari, Francesco Leandri.

Le Associazioni che hanno partecipato sono sia di Marino Centro che delle frazioni:

  • Accademia Castrimeniense
  • Accademia Internazionale Città di Roma
  • Archeoclub Colli Albani
  • Arcobaleno Rotante
  • Arte e Costumi Marinesi
  • Avis Marino
  • Fondazione San Michele Arcangelo Onlus
  • Gruppo Scout Marino I ASCAR
  • Il Bene Comune della Terra – Greenmind
  • Insieme contro i pregiudizi
  • L’Un per l’altro
  • La Rua
  • Punto a Capo Onlus
  • Senza Frontiere Onlus
  • Lo Storico Cantiere
  • Gruppo di Presenza ‘Monsignor Grassi’
  • Comitato di Quartiere BORGO GARIBALDI
  • ARVAS GOL 49 Ospedale di Marino
  • Associazione Culturale Roma Arte e Spettacolo
  • MarinoAperta Onlus
  • Associazione Culturale Per L’Europa dei Comuni
  • Slow Food Marino e Castel Gandolfo
  • Associazione Amici della Danza
  • Grottaferratafido Onlus
  • Comitato di Quartiere Cave di Peperino
  • Comitato Madonna de U Sassu

 

 

Lascia un commento