Sabato 24 novembre appuntamento con i fantasmi, le streghe e i lupi mannari nei Castelli Romani

Sabato 24 novembre appuntamento con i fantasmi, le streghe e i lupi mannari nei Castelli Romani

21 Novembre 2012 0 Di puntoacapo

Hits: 2

Appuntamento fondamentale sabato 24 novembre alle 17,00 in associazione, il primo della nostra Stagione Culturale 2012-13, con i miti e le leggende della tradizione popolare dei Castelli Romani. Si parlerà di fantasmi, streghe, lupi mannari nei nostri paesi, ripercorrendo insieme a Roberto Libera, etnologo e Direttore del Museo Diocesano di Albano, che ha scritto il libro “Streghe, fantasmi e lupi mannari nei Castelli Romani” sui luoghi, storie, tradizioni e testimonianze legate a queste figure di fantasia.

L’evento è organizzato insieme all’Associazione KINA’ ART, con il Patrocinio del Comune di Marino.

Oltre all’incontro con l’autore, ci saranno testimonianze di persone dei Castelli che ricorderanno come queste storie fossero punti chiave anche nelle serate in famiglia, spesso spaventando a volte divertendo i più piccoli.

Ecco una breve presentazione a cura dell’autore: “Questo mio primo libro sul folklore dei Castelli Romani ha affrontato solo alcune delle tradizioni che appartengo alla ricchezza della cultura popolare dell’area a sud di Roma. E’ l’inizio di un lavoro che richiederà molto tempo e molte ricerche, prima di poter proporre un quadro soddisfacente di questo millenario patrimonio.

Ho voluto utilizzare le storie raccontate da Onorati come incipit per ogni capitolo, che poi si sviluppa e si snoda in modo autonomo, approfondendo le tematiche e comparandole con le culture del passato e con le tradizioni di altri paesi. In realtà i ricordi di Onorati sono simili, a volte identici, a decine di altre testimonianze da me raccolte. Per la mia analisi etnologica sapere se queste storie corrispondano a reali esperienze personali interessa poco o niente. Il lavoro di un etnologo è quello di raccogliere quanto rimane del folklore di una comunità, di analizzarlo e interpretarne il valore sociale e simbolico. In quanto credenza condivisa, qualsiasi leggenda o tradizione rappresenta una realtà culturale“. 

Sull’autore ecco qualche nota biografica: 

Roberto Libera si è laureato all’Università “La Sapienza” di Roma, in Lettere con indirizzo Etno-Antropologico. La sua passione per la storia antica e l’archeologia lo hanno spinto ad approfondire le origini e le vicende della civiltà Latina e Romana; diversi sono stati i suoi contributi, con interventi in convegni e articoli dedicati all’argomento.

Da anni si occupa della realizzazione di progetti mirati alla valorizzazione del patrimonio culturale dei Castelli Romani e allo sviluppo del turismo del territorio.

Ha ricoperto il ruolo di direttore dei Musei Civici e delle Biblioteche di Albano Laziale.

Autore di pubblicazioni sulla storia e sulle tradizioni dei Castelli Romani e di Roma antica.

E’ attualmente direttore del Museo Diocesano di Albano.

VI ASPETTIAMO!!!!!!!!!!!

PUNTO A CAPO ONLUS
Via Antonio Fratti, 19a – Piazza Matteotti
fermata COTRAL
MARINO