CINE&PIZZA venerdì 8 novembre con THE INFIDEL – INFEDELE PER CASO

CINE&PIZZA venerdì 8 novembre con THE INFIDEL – INFEDELE PER CASO

4 Novembre 2013 2 Di puntoacapo

Hits: 20

CINE&PIZZA 2013-14 presenta:

Venerdì 8 novembre 2013 ore 20.00

THE INFIDEL – INFEDELE PER CASO

the-infidel_142007502Che succede se un musulmano già poco praticante, ha il figlio che sposa la figlia di un talebano e intanto scopre di essere ebreo e non arabo? La forza della commedia inglese con la spezia del conflitto religioso

Mahmud Nasir è un musulmano che vive a Londra con la moglie e i due figli. Pur essendo intimamente devoto non è un praticante impeccabile, cede ai piaceri dell’alcool, a un linguaggio colorito e salta buona parte delle preghiere obbligatorie ma, in previsione del matrimonio del figlio più grande con la figliastra di un leader integralista, si prepara a dimostrarsi un vero musulmano, per ottenere la benedizione del futuro consuocero e far felice la sua famiglia.

Peccato però che, proprio negli stessi giorni, Mahmud scopra per caso di essere stato adottato e, soprattutto, di essere nato ebreo, sotto il nome di Solly Shimshillewitz. 
Più che investito da una reale crisi di identità, il protagonista di Infedele per caso , che conosciamo all’indomani della morte della madre (adottiva), si ritrova disposto a tutto pur di incontrare il vero padre, così che nel film si sovrappongono con profitto almeno tre linee narrative, tutte al maschile, che hanno a che fare con la figura del padre, terreno o divino che sia. 
Dopo aver studiato serissimamente la comunità degli ebrei ortodossi del nord di Londra, in “Song od Songs”, col secondo lungometraggio Josh Appignanesi torna a parlare di orgoglio e pregiudizio semita in modo politicamente ultrascorretto ma indubbiamente divertente. Nonostante stia ben più attento ad applicare la satira al mondo musulmano mentre non alleggerisce la mano con ciò che riserva al popolo eletto, trova nell’interpretazione del protagonista, Omid Djalili, un corpo e uno “spirito” effettivamente adatti per entrambe le fedi, così che le sequenze in cui Mahmud si guarda allo specchio trasmettono alla perfezione il messaggio del film, senza bisogno di parole. 
02Restando sul piano attoriale, va aggiunto che la strana coppia che Djalili forma con Richard Schiff, nei panni del suo sciatto pigmalione Lenny Goldberb, un tassista ebreo alcolizzato, lasciato dalla moglie e arrabbiato col mondo, dà luogo a un duetto divertente e credibilissimo. Se la commedia sulle differenze culturali è ormai un piccolo genere, per giunta nel suo momento d’oro, non tutte valgono la pena di esser viste come questa e poche contengono lo stesso numero di battute di qualità e di situazioni comiche indovinate.

Un film di Josh Appignanesi. Con Omid Djalili, Matt Lucas, Richard Schiff, Archie Panjabi, Miranda Hart

Commedia, durata 105 min. – Gran Bretagna 2010

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA – Contributo per cibo e bevande: 9,50 € per i non soci; 7,50 € per i soci; 5 € per i minori di 12 anni

Posti disponibili: 30 

COMPILA IL MODULO PER PRENOTARE IL TUO POSTO. SE PRENOTI IL GIORNO STESSO DELLA PROIEZIONE FINO ALLE 17,00, CHIAMA DIRETTAMENTE IL NUMERO 06 93801036 (anche segreteria telefonica)

PRENOTA IL TUO POSTO IN PRIMA FILA –> VAI

Nel caso ci fossero meno di 10 prenotazioni, Punto a Capo si riserva di annullare l’evento e di avvertire chi si è prenotato.

I fondi raccolti serviranno a finanziare le attività dell’Associazione.