Venerdì 17 giugno a Marino ‘Il Baby killer della Magliana’ con Antonio Del Greco e Massimo Lugli

Venerdì 17 giugno a Marino ‘Il Baby killer della Magliana’ con Antonio Del Greco e Massimo Lugli

16 Giugno 2022 Off Di puntoacapo

Hits: 29

Articolo letto 288 volte!

“IL BABY KILLER DELLA BANDA DELLA MAGLIANA”

Il libro di Del Greco e Lugli presentato a Marino il 17 giugno

Punto A Capo APS

Appuntamento venerdì 17 giugno alle 18.30 presso il Museo Civico Mastroianni di Marino per la presentazione del libro “Il baby killer della Banda della Magliana” scritto dagli autori del best seller che lo ha preceduto “Il Canaro della Magliana”, Antonio Del Greco e Massimo Lugli che saranno presenti all’evento.
Un’iniziativa ideata dall’Associazione Punto a Capo APS, con il Patrocinio del Comune di Marino, l’introduzione è a cura della Presidente dell’Associazione Francesca Marrucci.
Questo ‘romanzo nero’ ricalca liberamente la storia di Antonio D’Inzillo, detto “er Fringuello”, ragazzo di buona famiglia dalle mille metamorfosi, una delle figure più inquietanti della Banda della Magliana.
Massimo Lugli è un giornalista che si è occupato di cronaca nera come inviato speciale per la Repubblica per 40 anni; Antonio Del Greco invece, nato a Roma, è entrato in polizia nel 1978 e, dopo i primi incarichi alla questura di Milano, è stato Dirigente della Omicidi e attualmente è Direttore operativo della Italpol.
Il nostro è un romanzo, un’opera di fantasia – dichiarano gli Autorianche perché siamo assolutamente convinti che sui “Bravi ragazzi” della Gang della Magliana sia già stato scritto abbastanza. Abbiamo volutamente alterato ogni riferimento specifico alla cronaca, anche le date sono diverse dalla realtà, ma la vicenda è ambientata in quella fascia tra gli anni ’80 e ’90 che giornalisti e poliziotti ricordano come una delle più sanguinose e cupe nella storia della capitale.”
È per noi un piacere ed un onore ospitare Antonio Del Greco e Massimo Lugli a Marino – dichiara Francesca Marruccisoprattutto perché si occupano da anni di quei fatti di cronaca nera romana che sono conosciuti in tutta Italia e sono stati oggetto anche di narrazioni televisive di successo, ma che i due autori hanno vissuto personalmente uno dalla prima linea come Capo della Polizia e l’altro come giornalista di cronaca nera. Due protagonisti, quindi, della parte positiva di quel periodo buio della nostra storia, che sapranno raccontarci aneddoti, risvolti, dietro le quinte di fatti che ormai fanno parte dell’immaginario collettivo.”
C’è sicuramente un forte interesse dato dalla voglia rivivere, seppur in maniera romanzata, un pezzo di storia abbastanza recente pieno di colpi di scena che in un certo senso ci ha coinvolto e che ancora è riscontrabile nei personaggi e nei luoghi vicini al nostro presente – ha sottolineato l’Assessore alla cultura Pamela MucciniSarà interessante scoprire i volti e i retroscena dei personaggi principali.”